Mancano solo 2 giorni a San Patrizio, festività tradizionale dell’Irlanda del 17 marzo. Sono tanti gli omaggi al santo irlandese in tutto il mondo, dalla gastronomia alle usanze, passando per il cinema. Ed è proprio di quest’ultimo che oggi, noi di Rental Film, vogliamo parlare con una delle nostre classifiche, per celebrare San Patrizio al cinema.

Irlanda in festa, San Patrizio al cinema con 5 film da non perdere

Molti di voi ricorderanno il giorno di San Patrizio grazie alla simbologia della tradizione irlandese: il preponderante colore verde, i simpatici e furbi gnomi irlandesi e le loro pentole d’oro, lo Shamrock portafortuna e l’ancora più raro quadrifoglio e l’immortale quanto deliziosa birra Guinness.

Oggi, tra atmosfere magiche, scenografie naturali e cittadine che fanno venir voglia di visitare questa terra, vogliamo farvi assaporare un pò di orgoglio e di aria irlandesi, attraverso 5 film da noi scelti che, tra una birra e un panino, vi faranno festeggiare San Patrizio al cinema. L’industria cinematografica irlandese è piccola, ma ha produzioni che si fanno rispettare in tutto il mondo. Iniziamo!

Once (2006)

Once, 2006

Un uomo e una donna, anime affini, che si conoscono per le accese e vitali strade di Dublino. Lui musicista squattrinato di strada, lei pianista tormentata dai fantasmi del passato. La passione per la musica li unirà, sentimentalmente e artisticamente, in una storia che commuove ed emoziona. Once è si un film d’amore, ma senza troppe smancerie nè troppo smielato, con due veri musicisti prestati al cinema. Una produzione indipendente, Premio Oscar per la miglior canzone originale e Premio del pubblico al Sundance Film Festival.

The Commitments (1991)

The Commitments, 1991

Ancora musica, con un gruppo di ragazzi senza soldi nella buia periferia di Dublino che fa di tutto per svoltare. Ci prova fondando una band di musica Soul, in totale contrapposizione ai generi musicali più di tendenza nella città. The Commitments è un film che diverte ma fa anche pensare alla difficoltà di emergere nel campo artistico. Un capolavoro di Alan Parker, che esplora il lato musicale dell’Irlanda, forse uno dei film più celebri di questa terra magica, che vale sempre la pena vedere e rivedere.

Il Vento che accarezza l’erba (2006)

Il vento che accarezza l'erba, 2006

La storia di due fratelli, che vivono in prima persona i tragici momenti della guerra d’indipendenza irlandese degli anni ’20, proprio nell’epicentro del conflitto, Cork. Uno militante nell’IRA, l’altro medico intenzionato a schierarsi con gli inglesi, numericamente superiori, in un conflitto nazionale e umano. Diretto dal maestro Ken Loach, Il Vento che accarezza l’erba è un viaggio psicologico fatto di rimorsi, desiderio di rivalsa e amore per la madrepatria. Il film ha vinto la Palma d’Oro al 59o Festival di Cannes.

Michael Collins (1996)

Michael Collins, 1996

Sempre sullo sfondo della guerra d’indipendenza d’Irlanda, il film racconta la storia romanzata del patriota Michael Collins, figura cruciale nel conflitto, interpretato da un indimenticabile Liam Neeson. Ripercorrendo la nascita della repubblica d’Irlanda, la pellicola si presenta come la biografia di un eroe della patria. Michael Collins risveglia nello spettatore uno spirito di patriottismo, di ribellione e di giustizia contro gli oppressori. Vincitore del Leone d’Oro come miglior film alla 53a Mostra del Cinema di Venezia, il film vede nel cast anche Julia Roberts ed un compianto Alan Rickman.

Hunger (2008)

Hunger, 2008

Nel cupo e angusto carcere di Long Nesh in Irlanda del Nord, l’attivista dell’IRA Bobby Sands è un prigioniero politico che, guidato da spirito di sacrificio e determinatezza, mette in atto una protesta per smuovere le coscienze abbandonandosi a se stesso fino alla morte. Una storia vera, violenta e cruda, che nei primi anni ’80 sconvolse il mondo intero. Hunger è interpretato da un incredibile Michael Fassbender in uno dei suoi ruoli più intensi, mentre il regista Steve McQueen vince la Camera d’Or per la miglior opera prima al 61o Festival di Cannes.

BONUS: Gangs of New York (2002)

Gangs of New York, 2002

Il violento scontro tra i migranti irlandesi cristiani ed i nativi protestanti e nazionalisti, sullo sfondo di un’America di metà ottocento. Unico film di questa lista non ambientato in Irlanda ma che ripercorre la storia dei suoi uomini. Diretto da Martin Scorsese, Gangs of New York è uno dei capisaldi del maestro italoamericano, che insieme a The Departed mostra il suo amore per la terra irlandese. Girato a Cinecittà, La pellicola vanta un cast magistrale formato da Leonardo di Caprio, Daniel Day Lewis, Cameron Diaz, John C. Reilly e Liam Neeson, oltre ad aver avuto 10 candidature ai Premi Oscar.

San Patrizio al cinema: come lo passerete?

Tra fiumi di Guinness, panini e lo sventolio di bandiere d’Irlanda, questa la nostra classifica di 5 film (+1) per celebrare San Patrizio al cinema. Quali sono i vostri preferiti? Se ne avete altri da aggiungere non esitate a farlo, facendoci sapere opinioni e suggerimenti, come sempre, con un commento qui sotto. Vi aspettiamo!

Rental Film Industry